ASCId: barra per dispositivi mobili ASCId: barra per tablet e desktop

ASCId

Associazione Scacchisti Ciechi Italiani dilettantistica

Presentazione

Creazione

Podio del Campionato Italiano 2013: da sinistra Silvia Peroni, Bersan Vrioni, Claudio Gasperoni, Giancarlo Badano. A destra Brunetti

L'A.S.C.I. (Associazione Scacchisti Ciechi Italiani) è nata nel 1972 grazie all'impegno di un piccolo gruppo di Soci Fondatori:

Partendo da un gioco antico e "complesso" come gli scacchi (che racchiudono in sé elementi artistici, scientifici e sportivi) l'A.S.C.I. ha contribuito alla costruzione, nel tempo, di canali di comunicazione "alternativi", attraverso cui scambiare esperienze a livello umano, oltre che agonistico.

Iniziative

Podio del Campionato Italiano 2012. Da sinistra, il 2° classificato Badano, la Campionessa Italiana Peroni, il vincitore Fratini, il 3° classificato Gasperoni e il primo dei Non Classificati, Cossalter.

L'A.S.C.I. aderisce all'Unione Italiana Ciechi, è affiliata all'I.B.C.A. (International Braille Chess Association) e alla F.S.I. (Federazione Scacchistica Italiana); aderisce inoltre al CONI.

Raccoglie oltre una trentina di appassionati scacchisti (uomini e donne) di tutta l'Italia, anche se con maggior concentrazione nel Centro-Nord.

In passato ha prodotto "Scacco Matto", un'audio-rivista trimestrale (il cui ultimo Direttore è stato Renato Conti), mentre oggi sono in via di definizione attività divulgative che sfruttino l'impatto dei nuovi mass media.

Dal 15 marzo 2007 l'A.S.C.I. è diventata una associazione dilettantistica, cambiando la propria denominazione ufficiale in A.S.C.I.D.

L'Associazione ha organizzato, appena fondata, varie manifestazioni. Tra queste i campionati italiani sono divenuti ormai un appuntamento tradizionale, nelle varie formule che il gioco prevede: quello a tempi lunghi di riflessione e quello a tempo rapido continuano a tutt'oggi ad essere riproposti a cadenza annuale, mentre quello per corrispondenza è ormai stato abbandonato nelle sue modalità classiche, per il prevalere dei nuovi media.

L'A.S.C.I. ha partecipato (e Partecipa ancora) con i propri membri ai campionati internazionali (sia individuali sia a squadre): Olimpiadi, Campionato del Mondo, Campionato d'Europa, Coppa del Mondo ed altri ancora.

Scaccorama

Merita infine attenzione il cosiddetto "Scaccorama", competizione in cui giocatori vedenti e non vedenti si affrontano ad armi pari, in un torneo misto. Si tratta di una manifestazione nella quale si ha, in pratica, un gemellaggio tra la nostra Associazione e un circolo locale o, nella maggior parte delle ultime edizioni, un torneo nazionale. Si sono avute anche piacevoli sorprese nei risultati, come nel caso del pluricampione italiano dell'A.S.C.I., il CM Franco ANTONINI, giunto secondo nell'edizione di Parma del 1995 davanti a uno stuolo di maestri e candidati maestri.

Lo Scaccorama, Dopo una partenza da Milano, si è radicato per qualche tempo nella capitale, quindi ha ripreso il suo cammino toccando le città di Frosinone, Parma, Pescara, Genova, Pistoia, Nereto degli Abruzzi, Treviso, Bologna, Piacenza e Ravenna.

Scrivici!